Teoria

L’aria sporca entra da un lato del filtro e dal lato opposto esce l’aria pulita. La pulizia dell’aria si può spiegare tramite i quattro meccanismi base della filtrazione dell’aria HVAC.

Impatto inerziale

Le particelle grosse e ad alta densità sono solitamente catturate dall’impatto inerziale. Quando l’aria attraversa il filtro, passa attorno alle fibre. L’inerzia fa sì che la particella si separi dal flusso d’aria, andando a scontrarsi con la fibra.

Intercettazione

L’intercettazione cattura le particelle di media dimensione. Tali particelle sono troppo piccole per andare per inerzia. Per questa ragione, esse seguono il percorso del flusso d’aria. Se la particella tocca la fibra, aderisce al materiale e viene catturata.

Diffusione

Le particelle più piccole sono catturate per diffusione. Esse si spostano lungo percorsi irregolari, come le molecole di gas. Questo tipo di moto casuale è noto come moto Browniano e non segue i flussi d’aria lineari. Con questo moto è più probabile che la particella collida con le fibre del filtro.

Attrazione elettrostatica

L’attrazione elettrostatica si ha principalmente in filtri in materiale sintetico. Le particelle seguono il flusso dell’aria, ma se si avvicinano troppo, una forza elettrostatica le attira. Esse collidono con le fibre e vengono catturate dal filtro.

La meccanica di filtrazione dell’aria: come funziona realmente un filtro dell’aria?

Sebbene due filtri possano avere un aspetto simile, differenze significative possono nascondersi sotto la superficie; differenze che influiscono sull’efficienza di filtrazione, sulla perdita di carico e sulla durata di ogni prodotto.

Al fine di operare una distinzione tra diversi filtri dell'aria, è importante comprenderne il funzionamento. La nostra SlideShare analizza brevemente i meccanismi di filtrazione, esaminando cosa accade all’interno dei mezzi filtranti di un filtro e come influiscono sulla progettazione del filtro dell’aria.

Leggi la nostra SlideShare – La meccanica di filtrazione dell’aria